Gluteoplastica

Network

Seguici anche su:

 

seguici su twitter seguici su Facebook seguici su BlogSpot seguici su Youtube Feed Rss

Focus

 

Giugno 2017

E' online la nuova versione del portale  Chirurgiestetiche.it piena di novità contenuti iniziative e collegamenti con il web 2.0. Seguiteci sempre in tante qui ed anche sulla Pagina  Facebook!

foto foto foto

Gluteoplastica

Gluteoplastica e Rimodellamento glutei Donna: aumento glutei, riduzione glutei, sollevamento glutei, lifting glutei

Intervento di chirurgia estetica plastica dei glutei (gluteoplastica) per rimodellare i glutei nei casi di eccesso di grasso e cellulite ai glutei (riduzione sedere grosso), glutei piatti (aumento sedere piatto con protesi), sedere cadente e rilassato o sedere basso (sollevamento glutei con torsoplastica e lifting dei glutei).
La chirurgia estetica plastica dei glutei (o gluteoplastica) include diversi tipi di interventi chirurgici per rimodellare i glutei a seconda del tipo di inestetismo che si deve correggere: riduzione dei glutei per eccesso di grasso e cellulite (riduzione sedere grosso); aumento dei glutei piatti e piccoli (sedere piatto e piccolo); sollevamento e rimodellamento dei glutei cadenti (sedere cadente e rilassato o sedere basso).

A seconda del tipo di difetto da correggere, il chirurgo estetico-plastico decide l’ intervento di gluteoplastica più adatto per il rimodellamento dei glutei. Gli inestetismi che possono essere corretti con gli interventi chirurgici di gluteoplastica sono i seguenti:

» Riduzione dei glutei per eccesso di grasso e cellulite (riduzione sedere grosso), si corregge con un intervento di liposuzione ai glutei (lipoaspirazione o liposcultura dei glutei)

» Aumento dei glutei piatti e piccoli (aumento sedere piatto o piccolo e poco sexy), in questo caso la gluteoplastica serve a rimodellare e ingrandire i glutei tramite l’ inserimento di protesi (gluteoplastica con protesi se il sedere deve essere ingrandito in modo importante) oppure tramite micro-iniezioni o infiltrazioni (filler) di grasso prelevato dal paziente stesso da altre parti del corpo, depurato e poi iniettato ai glutei (intervento chirurgico di lipofilling o lipostruttura). L’ aumento dei glutei con lipofilling è usato quando i glutei devono essere ingranditi e rimodellati in modo minore rispetto all’ aumento dei glutei con protesi

» Smagliature ai glutei, possono essere corrette con l’ utilizzo di laser

» Pelle in eccesso ai glutei dovuta ad un rapido dimagrimento, viene corretta con l’ asportazione chirurgica della pelle in eccesso (lifting dei glutei) Rimodellamento e sollevamento dei glutei cadenti (sedere rilassato e cadente, sedere basso), viene corretto con l’ intervento chirurgico di torsoplastica che serve a sollevare e riposizionare la muscolatura dei glutei e ad asportare la pelle in eccesso (lifting dei glutei)

L' intervento chirurgico di rimodellamento dei glutei (o gluteoplastica) viene eseguito in anestesia locale o totale a seconda del tipo di intervento deciso dal chirurgo estetico plastico e al difetto da correggere.


Aumenot dei Glutei (Aumento sedere Piatto) con Protesi – Gluteoplastica con Protesi

L’ intervento di gluteoplastica con protesi (aumento del sedere piatto con inserimento di protesi) consiste nell' aumentare il volume dei glutei per farli apparire più sodi e più pieni. L’ aumento dei glutei, secondo la tecnica attuale, consiste nell' inserire una protesi di silicone, del tutto simile a quella per aumentare il seno, all' interno del muscolo gluteo. La particolare posizione della protesi all' interno dei glutei rende il risultato molto naturale. La posizione della protesi all' interno del muscolo dei glutei assicura inoltre la stabilità del risultato finale dell’ intervento chirurgico di gluteoplastica. L' aumento dei glutei è un intervento di chirurgia estetica plastica richiesto per ragioni estetiche e per avere dei glutei più formosi rotondi. Pertanto molte persone, tra i 30 e i 50 anni, con il sedere piatto o con un iniziale rilassamento della pelle dei glutei, chiedono un intervento chirurgico di aumento dei glutei. Grazie a questa tecnica di gluteoplastica, i risultati sono decisamente attraenti e la cicatrice resta invisibile: pur essendo lunga 7-8 centimetri resta nascosta all' interno della piega naturale dei glutei poco sopra l' orifizio anale. Le protesi all' interno del muscolo gluteo sono ben tollerate e conservano nel tempo un elevato grado di morbidezza.

 

Sollevamento dei Glutei (Sedere Cadente, Rilassato e Basso) - Torsoplastica e Lifting dei Glutei

Nei casi di sedere cadente, rilassato e basso, si può intervenire con la torsoplastica (o lifting dei glutei): un intervento di chirurgia estetica plastica che consiste nell’ asportazione della pelle in eccesso e nel riposizionamento muscolare della zona dei glutei (basso fondoschiena e sedere). Il sedere cadente e rilassato può essere causato da problemi di tonicità della pelle dei glutei legati all’ invecchiamento o a dimagrimenti, che rendono la pelle dei glutei e il tono muscolare cadente. Un forte dimagrimento, ma anche la forza di gravità, il trascorrere del tempo e la predisposizione naturale fanno perdere tonicità al sedere. A livello estetico, i glutei molto rilassati accorciano le gambe: un sedere basso rende tutta la figura tarchiata. La torsoplastica ha l’ obiettivo di risollevare a livello profondo la muscolatura dei glutei e, a livello superficiale, di eliminare la pelle in eccesso. Come per il lifting delle cosce, l’ intervento di torsoplastica è indicato nei casi di forte rilassamento della zona dei glutei (casi di glutei cadenti, sedere a “goccia d’ olio”, pelle rilassata di schiena e fondoschiena, sedere basso, eccesso di pelle, struttura muscolo-cutanea ceduta, glutei privi di tonicità, glutei che hanno perso la rotondità dei profili). Nei casi invece di un rilassamento dei glutei più contenuto è preferibile ricorrere al lifting microchirurgico. La torsoplastica è un’ evoluzione del lifting dei glutei (riduzione dell’ eccesso di pelle cadente dai glutei). Con l’ intervento chirurgico di torsoplastica si ottengono vantaggi anche sul riposizionamento muscolare dei glutei cadenti con un rassodamento profondo, risultati più duraturi nel tempo e la possibilità di abbinare anche un’ eventualeliposuzione (aspirazione dell’ eccesso di grasso e cellulite) nel corso dello stesso intervento chirurgico. I glutei spesso necessitano di un duplice intervento chirurgico: oltre all’ accumulo di grasso (cellulite ed eccesso di grasso), i glutei sono soggetti anche ad un rilassamento della pelle e dei tessuti (glutei cadenti o sedere rilassato).

Quando questi due difetti sono presenti contemporaneamente, il solo trattamento con la liposuzione è insufficiente: con la liposuzione (tecnica di aspirazione del grasso in eccesso) si possono eliminare cellulite ed eccesso di grasso dai glutei e modellare i profili e il volume dei glutei, ma non si hanno grandi benefici per quanto riguarda il problema dei glutei rilassati (sedere cadente e basso) e della necessità di un sollevamento dei glutei che li renda più tonici. In questi casi il chirurgo estetico plasticopuò proporre il lifting dei glutei con l’ intervento di torsoplastica che rassoda e risolleva la zona dei glutei e può essere abbinato anche ad un intervento di liposuzione dei fianchi e dei glutei per eliminare la cellulite e il grasso.

 

Tecnica Operatoria

La tecnica operatoria per l’ intervento di aumento dei glutei piatti con protesi (gluteoplastica con protesi) prevede l' incisione all' interno della piega glutea in modo da nascondere la cicatrice post-intervento. Per inserire le protesi esattamente all' interno del muscolo gluteo il chirurgo estetico plastico crea il cosiddetto "piano di clivaggio", facendosi spazio tra le fibre muscolari e seguendo la naturale curvatura del muscolo dei glutei. Il muscolo dei glutei è piuttosto spesso, circa 5 centimetri, e ciò semplifica relativamente l' esecuzione di inserimento della protesi (di volume e forma diversa a seconda del tipo di aumento dei glutei): la protesi scivola all' interno del cuscino muscolare nel quale resta protetta. Infine, il chirurgo estetico plastico ricostruisce tutti i piani anatomici dei glutei ed esegue la sutura della incisione cutanea. Il risultato dell’ aumento dei glutei con protesi è immediatamente visibile già alla fine dell' intervento di gluteoplastica.

Di preferenza il paziente viene operato in anestesia generale o in epidurale e l’ intervento di aumento dei glutei dura circa 2 ore.
Per quanto riguarda invece la procedura chirurgica dell’ intervento di sollevamento dei glutei (sedere cadente, rilassato, basso o con eccesso di pelle), la torsoplastica con lifting dei glutei viene realizzata praticando un’ incisione di parecchi centimetri sulla parte superiore dei glutei, con cui il chirurgo estetico plastico elimina la pelle in eccesso e risolleva la struttura muscolo-cutanea dei glutei.

Il lifting dei glutei è un intervento che dura in genere 40 minuti, con un ritorno alle normali attività dopo circa 20 giorni. Il risultato è di lunga durata e avviene grazie all’ eliminazione della cute e dell’adipe (grasso) in eccesso e al riposizionamento (sollevamento) muscolare dei glutei. Le cicatrici che risultano dopo l’ intervento di torsoplastica con lifting dei glutei ricordano come forma un’ ala di gabbiano, o una “v” e sono poste sotto il punto vita sul fondoschiena (sopra i glutei, da fianco a fianco), sono cicatrici sottili e facilmente nascoste da un normale slip. In ogni caso, come per le altre cicatrici di origine chirurgica, è possibile eseguire la rimozione progressiva microchirurgica delle cicatrici. Il rimodellamento dei glutei provocato dalla torsoplastica è profondo: i glutei acquistano una nuova rotondità, perché la struttura muscolare (che con il tempo ha subito uno slittamento verso il basso) viene risollevata nella posizione originaria. Inoltre come risultato si aggiunge il rassodamento dato dal lifting dei glutei, che elimina la pelle in eccesso.

 

Dopo l’ Intervento

Può sembrare superfluo precisarlo ma nel post-intervento occorre evitare di farsi fare iniezioni intramuscolari sul gluteo. Bisogna scegliere un' altra sede

Dopo l' intervento di chirurgia dei glutei vengono prescritti antibiotici ed antinfiammatori, e il chirurgo estetico plastico può prescrivere degli analgesici.

Nel postoperatorio il dolore è molto soggettivo: qualcuno tollera benissimo l' intervento di gluteoplastica e riesce a rientrare a casa lo stesso giorno dell' intervento, altri preferiscono restare in clinica due giorni sotto terapia di antidolorifici

Gonfiori ed ecchimosi sono localizzati ai glutei ma si riassorbono rapidamente

La notte dopo l' intervento di gluteoplastica è consigliato dormire a pancia in giù ma già il giorno dopo bisogna iniziare a camminare e provare a sedersi

E’ consigliato sedersi su sedie o divani rigidi e vicino al bordo per non gravare sulle protesi con il peso del proprio corpo nel caso di intervento di aumento dei glutei con protesi

L' automobile può essere guidata dopo una settimana

Sono necessari alcuni giorni di riposo dopo l' intervento di gluteoplastica.

La convalescenza dura circa una settimana e gradualmente possono essere riprese tutte le attività comprese quelle sportive

Una guaina contenitiva deve essere indossata tutto il giorno per circa una settimana.

E' opportuno sottoporsi ai regolari controlli post-intervento consigliati dal chirurgo estetico plastico per un periodo di almeno 6 mesi
 

Risultatti

I risultati dell’ intervento di chirurgia dei glutei (a seconda del tipo di intervento) sono tutti subito visibili e soddisfacenti.

Condividi |

 

Chirurghi in Evidenza

dott.
Cricrì Gabriele

 

Qualifica:
Medico Chirurgo
Specialita':
Chirurgia Plastica e ricostruttiva
Luogo di Lavoro:
Roma

dott.
D'Angelo Dario

 

Qualifica:
Medico Chirurgo Specialista
Specialita':
Chirurgia Plastica e Ricostruttiva
Luogo di Lavoro:
Napoli

La Mappa dei Chirurghi

Costo Interventi

Finanziamenti

© 2011 www.chirurgiestetiche.it - all rights reserved | Web Marketing | affiliazioni