Il lipofilling del seno (aumento naturale del seno senza protesi)

Network

Seguici anche su:

 

seguici su twitter seguici su Facebook seguici su BlogSpot seguici su Youtube Feed Rss

Focus

 

Ottobre 2014

E' online la nuova versione del portale  Chirurgiestetiche.it piena di novità contenuti iniziative e collegamenti con il web 2.0. Seguiteci sempre in tante qui ed anche sulla Pagina  Facebook!

foto foto foto

Il lipofilling del seno (aumento naturale del seno senza protesi)

Il lipofilling del seno è un metodo naturale volto ad un rimodellamento con aumento di volume, permanente e sicuro che non comporta rischi di allergie e rigetto.

Attraverso questa tecnica è possibile rimuovere del tessuto adiposo mediante speciali cannule aspirative da distretti anatomici quali le cosce o l'addome, o da altre sedi di prelievo disponibile, per poi trasferirlo nella regione mammaria.

Il grasso reimpiantato permane nelle aree trattate in una percentuale prevedibile e, dal momento che si utilizzano le proprie cellule, non ci saranno reazioni allergiche.
Moltissimi sono i vantaggi di questa tecnica in quanto la percentuale di grasso trasferito che attecchisce permane tutta la vita, non esiste la possibilità di sviluppare allergie, dona un risultato estremamente naturale ed ha costi ragionevoli.

Il lipofilling si esegue in sala operatoria e se le zone da trattare, come il seno, necessitano di notevoli volumi di tessuto adiposo la contestuale liposuzione di prelievo viene eseguita in diverse zone. In questo caso, l'anestesia sarà spinale o generale.

La metodica utilizzata è il lipofilling secondo la tecnica Coleman. Questa tecnica prevede l’utilizzazione di piccole cannule, che lasciano delle cicatrici quasi invisibili, collegate ad una siringa, mediante la quale il grasso viene estratto dal sito donatore dove il tessuto adiposo è più compatto: addome, fianchi o coscia. Una volta aspirato, il grasso viene trattato mediante centrifugazione per rimuovere l'eccesso di fluidi per venire trasferito bilateralmente, sotto e sopra la ghiandola mammaria.

Questo procedimento può essere ripetuto sino ad ottenere la correzione desiderata. Il prelievo di grasso per il lipofilling del seno può essere eseguito in associazione alla liposcultura che è una tecnica che prevede l’armonizzazione dei contorni corporei mediante la rimozione del grasso dai distretti in eccesso e la sua collocazione nelle zone carenti. Nella maggioranza dei casi, per ottenere un aumento di volume del seno è necessario prelevare un abbondante quantitativo di tessuto adiposo, poiché mediamente un aumento del seno si effettua con 250-300 cc di grasso per lato.

In corso di intervento il grasso aspirato dovrà essere centrifugato e questo comporta la perdita di circa la metà del volume aspirato. Per questo motivo le pazienti candidate a questo intervento dovranno avere come presupposto l'indicazione a una liposuzione per il prelievo del tessuto adiposo necessario.

In questo modo l'effetto, duplice, sarà quello di ridurre le zone con eccesso adiposo e aumentare contestualmente il volume del seno. A livello del seno non vi sarà pertanto nessuna cicatrice perché gli aghi utilizzati non lasciano nessun segno. Nelle sedi di prelievo sarà presente una cicatrice di circa 3 mm delle dimensioni dell'ago da prelievo.

Solitamente l'intervento viene eseguito in regime di day-hospital tranne nei casi in cui l'operazione sia effettuata nel pomeriggio inoltrato, oppure su richiesta del paziente.

La sicurezza di questo intervento è elevata data la scarsa invasività.

Condividi |

 

Chirurghi in Evidenza

dott.
Dario Graziano

 

Qualifica:
Medico Chirurgo Specialista
Specialita':
Chirurgia Plastica ed Estetica
Luogo di Lavoro:
Milano, Meda, Novara, Vercelli

dott.
Caboni Alessandro Maria

 

Qualifica:
Medicina e Chirurgia
Specialita':
Chirurgia maxillo-facciale ed equipollenza in Chir
Luogo di Lavoro:
Milano, Firenze, Genova, Como, Varese

La Mappa dei Chirurghi

Costo Interventi

Finanziamenti

© 2011 www.chirurgiestetiche.it - all rights reserved | Web Marketing | affiliazioni