Dopo l'intervento

Network

Seguici anche su:

 

seguici su twitter seguici su Facebook seguici su BlogSpot seguici su Youtube Feed Rss

Focus

 

Giugno 2017

E' online la nuova versione del portale  Chirurgiestetiche.it piena di novità contenuti iniziative e collegamenti con il web 2.0. Seguiteci sempre in tante qui ed anche sulla Pagina  Facebook!

foto foto foto

Dopo l'intervento

Fase Postoperatoria

Terminato l'intervento si dovranno seguire attentamente alcune regole che se non attuate potrebbero non permettere una perfetta cicatrizzazione e in parte pregiudicare il perfetto esito dell'intervento di chirurgia estetica.

 

  • Non si deve rimuovere o bagnare la medicazione finché non saranno stati tolti i punti di sutura (generalmente dopo una settimana).
    Se la medicazione risulta umida o tende a staccarsi, contattate il chirurgo che eventualmente provvederà a sostituirvela.
  • Una volta rimossa definitivamente la medicazione e i punti, il medico vi consiglierà di applicare sulla cicatrice dei piccoli cerotti di carta per un paio di settimane avendo cura di sostituirli ogni giorno. I cerotti andranno attaccati in senso perpendicolare rispetto alla sutura e pennellati, per la prima settimana, con mercurocromo.
    Si consiglia di attenersi scrupolosamente a questa piccola cura giornaliera in modo di evitare infezioni, abbreviare e migliorare la cicatrizzazione.
  • Ogni volta che verranno sostituiti i cerotti si dovrà tamponare delicatamente con una garza sterile bagnata fisiologica sterile per asportare eventuali residui di colla o altro.
  • È importate non esporre assolutamente ai raggi del sole le zone trattate per almeno due mesi ed eventualmente, se fosse necessario, utilizzare creme a schermo totale.
  • È probabile che vi verranno prescritte alcune terapie farmacologiche che non dovranno essere interrotte o variate salvo parere medico.
  • È importante comunicare subito al medico l'insorgenza di eventuali problematiche legate all'intervento; inoltre è necessario sottoporsi a tutti i controlli medici richiesti.
     

Dopo

Nella fase di risveglio può capitare di avere per qualche minuto uno stato di confusione che passerà rapidamente mentre l'anestesista, controllate le vostre condizioni generali, provvederà insieme al personale di sala operatoria ad assistervi per tutta la fase del risveglio. Vi verranno somministrati farmaci antidolorifici ed antinfiammatori insieme ad antibiotici così che il vostro risveglio avvenga nel modo meno traumatico possibile.
Oggi, grazie alle migliori tecniche anestesiologiche, il risveglio avviene in tutta tranquillità e, soprattutto, senza quasi dolore. Quando avrete recuperato completamente le vostre funzioni e in condizioni di massima sicurezza, potrete alzarvi e farvi accompagnare a casa vostra. Tornati a casa, evitate visite ripetute di parenti, rimanete in un ambiente con poca luce ed una sola persona che vi assiste.
Ricordatevi che il sonno è la terapia migliore per le prime ore dopo l'intervento. Eseguite le terapie prescritte con la massima attenzione, il buon esito di un intervento è a volte legato ad una corretta esecuzione delle prescrizioni. Il senso di sete è normale, potete bere acqua senza esagerare, alla sera potete consumare un pasto semplice e leggero. Un senso di nausea qualche ora dopo l'intervento è normale.
Per qualunque dubbio possiate avere, vi sarà fornito il numero di telefono del chirurgo a cui potrete rivolgervi, non abbiate paura di telefonare, è meglio esagerare che correre dei rischi inutili.
 

 

Condividi |

 

Chirurghi in Evidenza

dott.
Giannotti Giordano

 

Qualifica:
Medicina e Chirurgia
Specialita':
Chirurgia Plastica ed Estetica
Luogo di Lavoro:
Livorno, Pisa, Viareggio, Lucca, La Spezia

dott.
Capraro Antonio

 

Qualifica:
Chirurgo
Specialita':
Medicina e Chirurgia Estetica
Luogo di Lavoro:
Roma, Napoli, Milano

La Mappa dei Chirurghi

Costo Interventi

Finanziamenti

© 2011 www.chirurgiestetiche.it - all rights reserved | Web Marketing | affiliazioni